domenica 2 gennaio 2011

E arrivò il 2011

Eccoci nel nuovo anno! Avete festeggiato a dovere? Fatto i tanti odiati propositi? Baciato il vostro amore allo scoccare della mezzanotte? Avanzato tanto di quel cibo che ne avrete per i prossimi 3 giorni?
Ecco queste sono le classiche cose che si fanno e restano della notte del 31.
Il capodanno è andato abbastanza bene, si inizia la giornata con la partenza verso il vercellese, con Sgnuffolo al mio fianco, perchè farmi 1 ora e passa da sola non mi piace, e il mio Ipod!
Giunta a Vercelli ci si vede con un ex compagna di corso, tante chiacchiere che fanno sempre piacere.
Poi rotta verso Carisio dove si terranno i festeggiamenti! Dovete sapere che gli antipasti fregano sempre, perchè uno mangia un sacco lì, poi è pieno per il primo, secondo ma stranamente non per il dolce. Dato sfoggio delle mie doti culinarie, cucinando un tipico piatto piacentino Pisarei e Fasò, con grandi complimenti da tutti.
Mangiando mangiando non ci rendiamo conto che il tempo passa velocissimo ed è quasi mezzanotte; festeggiamo come è di rito stappando una bottiglia e brindando al nuovo anno, poi botti, che sono un ottimo soggetto fotografico.
Poi a giocare a Guitar Hero io e Vale, per..... più di due ore, ossia fino ad avere i crampi alla mano e polso.
Si rimane alzati fino alle 6 e ci si risveglia a mezzodì per mangiare i resti della sera.

I miei propositi gli ho già espressi, posso dire di aver passato un capodanno davvero divertente, nonostante sia stato tranquillo, però quando si ha la compagnia non servono tante cose, solo le persone giuste. 
Ecco le rispettive foto del giorno e qualcuna della serata.
E a seguire prima della foto del 1 gennaio 2011 un (noioso per voi) riassunto su come è stato il 2010.
72/365
Sgnuffolo il mio compagno di viaggio con relative cinture di sicurezza.

Qualche foto della serata:







Un brindisi al 2011









Non è festa senza Guitar Hero



Mentre canto la canzone



Rock Vale


Il 2010: dunque è stato un anno vissuto intensamente, non sono di quegli anni che dici "è passato in frettissima!" anzi è passato in modo giusto (anche perchè non riesco a trovare un altro termine).
Anno caratterizzata dal mondo Perroniano, quindi le varie vicende che riguardano il mondo della residenza, e le diverse notti insonne a parlare, poi la quotidianità della vita Accademiche.
Una nuova quotidianità che ho amato, e che vorrà riavere il più presto possibile.
Le diverse esperienze da ripetere fra cui l' Heineken Jammin Festival, che io lo dirò sempre è stato una delle esperienze più belle, anche con la tempesta. 
Le persone che ho conosciuto, quelle che ci sono sempre state e che ho apprezzato, e le persone che mi han fatto ricredere su di esse. Queste che credevo amiche e che invece si sono rivelate solo delle conoscenze, ma non fa nulla.
Ovviamente ci sono stati momenti di tristezza però i momenti belli sono molti di più, quindi ricordiamo solo questi ultimi.
Ci sarebbe tante cose da raccontare, ma rischirei di dimenticarne troppe e annoiarvi, passiamo quindi a come si prospetta l'anno che verrà! Da come è iniziato sin dalle prime luci dell'alba direi che si prospetta un anno molto interessante, e molto tosto.
Molto tosto perchè ultimo anno accademico quindi esami+tesi e poi per diverse questioni familiari, ma si sistemerà tutto! Tanto so già che scriverò post tristi e altri entusiasti, che volete farci sono lunatica.

Ebbene vi lascio con la foto del 1 gennaio 2011, sarà la foto che segnerà tutto l'andazzo di questo anno? Chissà lo vedremo :)


73/365

(sì sono un'inguaribile romantica)




2 commenti: